We are Online Market of organic fruits, vegetables, juices and dried fruits. Visit site for a complete list of exclusive we are stocking.

Usefull links

Contact us

Come Potare la pianta d’Olivo

Spesso mi viene fatta una domanda, “devo potare o no gli olivi?” questo perchè alcune persone che hanno un oliveto vedono che questa pianta cresce e fruttifica anche senza alcun intervento.

In effetti, l’olivo è una pianta rustica che difficilmente muore se non potata, concimata o trattata.

Potare l’olivo è, però, una pratica essenziale per una corretta gestione d’oliveto, apportando numerosi vantaggi. Partendo dal presupposto che potare l’olivo consente di mantenere un equilibrio tra l’attività vegetativa e quella produttiva e che l’eccessiva vigoria dell’albero spesso va a discapito della produzione, effettuare una corretta potatura consente sopratutto di:

  • Contenere la chioma nello spazio;
  • Facilitare le operazioni di raccolta;
  • Garantire un rinnovo della pianta;
  • Minimizzare l’alternanza di produzione;
  • Aumentare l’esposizione solare, facilitando il processo di fotosintesi;
  • Aumentare l’arieggiamento, diminuendo l’umidità e i conseguenti rischi di malattie.

A seconda delle condizioni e dell’età del nostro oliveto, possiamo effettuare principalmente questi tipi di potatura:

  1. Potatura di allevamento;
  2. Potatura di produzione;
  3. Potature straordinarie (riforma o risanamento);

 

Non è detto che gli interventi di potatura debbano essere eseguiti ogni anno, e con la stessa intensità, ma, in conclusione, si può affermare che la potatura dell’olivo è una pratica sempre consigliabile, da pianificare caso per caso con l’aiuto di personale esperto.

Compare